Archivio per maggio, 2014

BreakFree: un’app che ti libera dalle app

Scritto da Claudia il 22 maggio 2014

Un po’ come l’acqua che elimina l’acqua.

Vi siete mai chiesti per quanto tempo, giornalmente, utilizzate lo smartphone? Io non so se volevo davvero sapere che uso il mio telefono per quasi quattro ore al giorno, tra mail, WhatsApp e applicazioni varie (per lo più Facebook e Instagram).
Inoltre, sblocco lo schermo più di 75 volte, senza contare quelle in cui non lo sblocco ma controllo solo se mi sono arrivate notifiche che non ho sentito perché ero impegnata a vivere staccata dalle macchine.

Adesso voi strabuzzate gli occhi, scuotete la testa e pensate che sia irrecuperabile, ma ci risentiamo tra una settimana, quando anche voi vi sarete presi i rimproveri di Sato, che vi dice di rallentare o vi chiama couch potato (questa me la sono legata al dito).
Sato è il piccolo guru di BreakFree, un’app che monitora l’uso che ognuno fa del proprio telefono e calcola un punteggio diviso in green zone, yellow zone e red zone, permettendo di tracciare i propri miglioramenti giornalieri, settimanali o mensili.

screenshot_2014-05-20-22-26-06 screenshot_2014-05-20-20-57-22
Oltre al numero di sblocchi e al tempo totale di utilizzo, è possibile anche controllare quali sono le applicazioni più usate e, nella versione pro (1,44 euro), anche per quanto tempo viene usata ogni singola applicazione.

C’è da dire che Sato ogni tanto ti loda pure, quando ad esempio stai andando meglio del solito, incitandoti a continuare così. Ma l’app vuole anche dare un valido aiuto per uscire dal tunnel, attraverso vari strumenti come la disabilitazione della rete dati, dei suoni delle notifiche e dell’intero telefono oppure con l’auto reject delle chiamate, tutto attivabile per determinati periodi di tempo o in giorni e orari predefiniti.

screenshot_2014-05-17-10-21-45 screenshot_2014-05-20-22-23-58

L’applicazione è disponibile su Google Play e, a breve, arriverà anche su App Store. Intanto io continuo la mia opera di disintossicazione graduale, aspettando la notifica che mi conferma di essere un caso disperato ;)

Food happening: quando il cibo è geek

Scritto da Serena il 12 maggio 2014

Chi ci conosce già lo sa, i temi delle geek girl dinners sono tecnologia, internet e innovazioni, sicuramente, ma non abbiamo mai nascosto anche la nostra passione per l’aspetto culinario. Il cibo è occasione di incontro e, non a caso, le nostre chiacchierate si svolgono di solito lungo il corso di una cena.
Forse anche per questo, ci siamo subito interessate a un evento proposto da Pepe Lab di Jesi e abbiamo deciso di parlarne anche qui. Si tratta del Food Happening, una serie di incontri rivolti a chi si interessa di cucina in chiave creativa. Quattro appuntamenti, quattro corsi di cucina, quattro cene a tema, quattro serate di eventi.

schermata-2014-05-12-a-080220

Gli aspiranti chef verranno guidati attraverso un’esperienza sensoriale che sconfinerà nella performance - anche - culturale.
I quattro appuntamenti saranno dedicati a quattro diversi temi, dalla contrapposizione zen fra yin e yang ai giochi di seduzione, ovviamente a tavola, passando per sapori che arrivano da terre lontane.
Sul sito di Pepe Lab trovate il programma del Food Happening con le quattro date, i menu e gli chef coinvolti.

Perché ci piace questa iniziativa? Perché il cibo, anche in questo caso, è un’occasione per creare circoli virtuosi online e offline, anche grazie alle nuove tecnologie. L’iniziativa si può quindi seguire sia partecipando in prima persona e mettendo alla prova le proprie abilità culinarie, che seguendo i racconti #foodhappening di organizzatori e partecipanti.
Per dare quel tocco foto-geek che non guasta mai, inoltre, l’iniziativa vede la collaborazione anche con IgersAncona e il lancio di un contest fotografico per il primo dei quattro appuntamenti. Per prepararci all’incontro “Yin Yang” del 14 maggio a Jesi, basta seguire tre passi:
- pensate a quali sensazioni vi trasmette un alimento (colore, sapore, ecc.).
- fotografate il piatto che vi trasmette sensazioni e vibrazioni positive
- pubblicate su Instagram o Facebook la vostra foto con una breve descrizione e gli hashtag #foodhappening #yinyang e #igersancona ;)
Potete partecipare fino alle 18 del 13 maggio!

Preparate padelle e smartphone e seguite l’iniziativa anche sui canali di Pepe Lab!

Con il patrocinio di...

  • Patrocinio Provincia PU
  • Patrocinio Comune di Fano

Sponsor

  • Sponsor
  • Sponsor
  • Sponsor
  • Sponsor
  • Sponsor
  • Sponsor
  • Sponsor
Girl Geek Dinners Marche on Facebook